Bernardo Bellotto

Da Venicewiki, il wiki di Venezia

BERNARDO BELLOTTO (Venezia, 30 gennaio 1721 – Varsavia, 17 ottobre 1780)

Bernardo Bellotto era il nipote del Canaletto e da questi ha imparato l'arte della pittura vedutistica.

Nel 1747, a soli ventisei anni, viene invitato dall'Elettore di Sassonia Augusto III a trasferirsi a Dresda. Qui ottiene subito fama e successo, anche a livello europeo oltre che il ruolo di pittore di corte. Nel 1758 l'imperatrice Maria Teresa d'Austria lo chiama a Vienna. Tre anni dopo è a Monaco di Baviera: dopo cinque anni tornerà a Dresda, dove nel 1764 entrò a far parte dell'Accademia. Ma il clima culturale diffusosi in quegli anni, improntato al neoclassicismo invoglierà l'artista a trasferirsi definitivamente a Varsavia, dove trascorrerà gli ultimi anni della sua vita.