Jacopo Palma il Giovane

Da Venicewiki, il wiki di Venezia

JACOPO PALMA IL GIOVANE (Venezia 1548 – Venezia 1628), pittore

Jacopo Negretti nasce a Venezia nel 1548. Figlio di Antonio e Giulia Da Pitati seguì le orme del prozio Jacomo, anch'egli pittore, dal quale prenderà il soprannome e si distinguerà prendendo il nome di Palma il Vecchio il prozio e Palma il Giovane il nipote.

Jacopo Palma il Giovane vede una partenza da autodidatta, anomala rispetto alla tradizionale fraquentazione della bottega dove i giovani si esercitavano fino a conquistare una dovuta indipendenza.

Allontanatosi da Venezia per seguire la corte di Guidobaldo della Rovere e poi a Roma, ritorna nella città natia solo nel 1574 e riceve l'incarico di dipingere una grande tela per il soffitto della Sala del Maggior Consiglio la Venezia coronata dalla Vittoria eseguita nel 1577/78, dopo il devastante incendio che distrusse molta parte del Palazzo Ducale e numerosissime opere di artisti famosi in esso contenuti.

Muore a Venezia nel 1628 lasciando quasi compiuta la trasformazione della pittura chiesastica ad una più moderna. fatta per i mecenati, mettendo in questione prassi e attitudini estetiche e insieme di ridefinire la posizione sociale ed intellettuale degli artisti, secondo modelli nuovi rispetto al passato.


Mappa dei dipinti


Immagine del Dipinto Titolo del dipinto Luogo di esposizione Anno
Palazzo Ducale
Gallerie dell'Accademia
Chiesa di San Giovanni in Bragora
Ateneo Veneto
Galleria Franchetti alla Ca' d'Oro
Ospedaletto dei Crociferi
Chiesa dei Gesuiti