Campo dei Gesuiti

Da Venicewiki, il wiki di Venezia

Gesuiti church
Gesuiti church - Clayton Parker

Attraversando il Ponte dei Gesuiti si arriva nel Campo omonimo che ha forma allungata fino ad arrivare alle Fondamenta Nuove, naturale affaccio alla Laguna Nord, dove si trovano gli imbarcaderi delle linee di navigazione di trasporto pubblico per le isole di Murano, Burano, Torcello e San Michele.

Il bel pozzo di pregiata fattura situato quasi al centro del campo divide a sinistra i Palazzi Zen, l'antico Ospedale dei Crociferi con l'annesso Oratorio fondato nel XII secolo ed a destra un grande edificio con le finestre murate che era l'antica caserma Manin, ex distretto militare costruito sull'area del convento dei Gesuiti.

In questi luoghi avevano le proprie sedi numerose Scuole di Arti e Mestieri, tra le quali quelle dei Tessitori di Seta e dei Sartori. Ad indicare queste antiche arti ci sono numerose iscrizioni ed emblemi infissi sui muri che circondano il campo. Per conferma vedasi la pagina Scultura Esterna - Cannaregio 2 ai numeri CN 313, CN 327, CN 328, CN 329, CN 330.
 
 

Ogni pomeriggio diventa ritrovo dei ragazzi che frequentano le vicine scuole, la Media Jacopo Sansovino ed il Convitto Foscarini che riunisce scuola elementare, media e licei sia classico che scientifico.
Le panchine poste dall'Ammistrazione comunale e la fontana sempre aperta oltre, naturalmente, al grande spazio disponibile, fanno di questo luogo un magico posto di aggregazione ed incontrare molti ragazzi della zona.
L' apertura di alcuni bar e ristoranti nell'antico Monastero, creano ancora di più possibilità di incontro per gli studenti che alloggiano nell'edifico con gli abitanti della zona.