Chiesa di Santa Maria del Giglio

Da Venicewiki, il wiki di Venezia

Informazioni

Hai una foto? Aggiungila!

Indirizzo San Marco - Campo Santa Maria del Giglio
Stile architett. Barocco Veneziano
Architetto Giuseppe Sardi
Completamento 1681
santa maria del giglio diritto
santa maria del giglio diritto -
La Chiesa di Santa Maria di Zobenigo, dove per Zobenigo sta il nome della famiglia che la fondò nel IX° secolo, la famiglia Jobenico, è conosciuta dai veneziani come Santa Maria del Giglio, dove il giglio è il riferimento al fiore che l'arcangelo Gabriele presenta a Maria durante l'annunciazione.

Fu riedificata nel 1678 da Giuseppe Sardi, su commissione del patrizio veneziano Antonio Barbaro.
La sua facciata rappresenta un felice esempio di Barocco Veneziano.

Sulla parte bassa della facciata sono state incise sulla pietra d'Istria, le piante delle località dove Antonio Barbaro ha servito la Repubblica di Venezia: Candia, Corfù, Padova, Roma, Spalato, Zara.

La scultura che ornano l'esterno rappresentano i familiari Barbaro, con la principale scolpita da Giusto Le Court, molto attivo e conosciuto in quel periodo a Venezia per la facciata della Chiesa dell'Ospedaletto e per il gruppo scultoreo dell'altane maggiore della Basilica della Salute.


Si trova nel Sestiere di San Marco, a circa metà strada tra la Piazza San Marco ed il Ponte dell'Accademia.




 Appartenente al circuito Chorus (Associazione per le chiese del Patriarcato di Venezia)


Mappa

MAP 45.43292777591806, 12.334213256835937

Foto